Purple box with multiple white circles with lines connecting them to a single white circle in the middle.

Strumento Collega

Versione:
2022.3
Last modified: September 26, 2022

Utilizza lo strumento Collega per combinare due input in base a più campi comuni tra le due tabelle. È inoltre possibile unire due flussi di dati in base alla posizione del record.

Configurazione dello  strumento

  1. Seleziona la modalità di esecuzione dell'unione. Le due opzioni sono in base alla posizione del record o al campo specifico (colonna).
    • Collega per posizione record: seleziona questa opzione quando le due tabelle da unire hanno la stessa struttura di campo e i dati verranno uniti in base alla relativa posizione all'interno delle due tabelle.
    • Collega per campo specifico: seleziona questa opzione quando le due tabelle hanno uno o più campi in comune (ad esempio un ID) e i dati verranno uniti insieme. È possibile scegliere di unire in base a più campi. Ogni unione deve essere una riga separata nella griglia.

    Possibile messaggio di errore

    Lo strumento Collega limita i tipi di campo che possono essere uniti. I messaggi di errore potrebbero indicare che le unioni in double o float non sono consigliate a causa di un errore di approssimazione.

    • I campi stringa possono essere uniti solo ad altri campi stringa.
    • I campi numerici possono essere uniti solo ad altri campi numerici.
    • I campi booleani possono solo essere uniti ad altri campi booleani.
    • I tipi di campo Data e ora possono essere uniti solo alla loro tipologia esatta.
    • I campi spaziali non possono essere uniti, utilizza invece lo strumento Corrispondenza spaziale.
    • I campi blob non possono essere uniti a nessun altro tipo. 
  2. Ogni input (sinistrae destra) ha un elenco a discesa in cui è possibile selezionare i campi (colonne). Seleziona il campo di unione per ogni input. Alteryx Designer seleziona automaticamente un campo di unione da un input se lo stesso nome di campo è già stato selezionato da un input diverso. Se sono necessari più campi di unione, puoi configurare un'ulteriore riga di campi di unione.
    • Seleziona il menu a discesa per scegliere un campo di unione aggiuntivo per input.
    • Per eliminare un campo di unione, seleziona un numero sul lato sinistro, quindi il pulsante Elimina a destra.
  3. Utilizza la tabella per modificare il flusso di dati in ingresso. Ogni riga della tabella rappresenta una colonna nei dati (vedere di seguito per ulteriori istruzioni).

Seleziona, deseleziona e riordina le colonne

  • Per includere una colonna nei dati, seleziona la casella di controllo. Deseleziona la casella di controllo per escludere la colonna.
  • Per riordinare le colonne di dati:
    1. Seleziona per evidenziare una riga oppure seleziona e trascina per evidenziare più righe.
    2. Utilizza le frecce su o giù oppure seleziona e trascina le righe nella nuova posizione.

La colonna Unknown (sconosciuto) è selezionata per impostazione predefinita. Consente nuove colonne nei dati. Sposta la colonna nella posizione in cui desideri inserire una nuova colonna.

Modifica del tipo di dati e delle dimensioni

Per modificare la lunghezza supportata (caratteri per i tipi stringa e numerici decimali fissi) o la misurazione (byte per altri tipi numerici) dei dati in una colonna, fai clic su Dimensioni e inserisci un numero. Le dimensioni variano in base al tipo di dati e possono essere modificate per i tipi numerici decimali fissi e tutti i tipi di stringa. Vedi Tipi di dati.

Utilizza l'opzione [tipo di dati]: Forzato per garantire che una colonna contenga sempre il tipo di dati previsto. Questa opzione è utile quando si creano macro.

Rinomina una colonna o aggiungi una descrizione

  • Per modificare il nome di una colonna, seleziona il campo Rinomina associato alla colonna e digita il nuovo nome.
  • Per aggiungere una descrizione, seleziona Descrizione e inserisci una descrizione.

Visualizza altre opzioni

Dopo aver selezionato o evidenziato le righe (colonne di dati) nella tabella, seleziona Opzioni per visualizzare altre opzioni di configurazione:

  • Salva/Carica: salva la configurazione del campo come file .yxft. Il file Alteryx Tipo di campo è un file di testo che può essere utilizzato in altri flussi di lavoro utilizzando le opzioni Carica nomi di campo o Carica nomi e tipi di file.
  • Seleziona: seleziona o deseleziona tutte le colonne o evidenziale. Le opzioni includono Seleziona tuttoe Deseleziona tutto.
  • Modifica tipo di campo dei campi evidenziati: modifica il tipo di dati di tutte le colonne evidenziate contemporaneamente.
  • Ordina: ordina le colonne in ordine crescente o decrescente. Le opzioni includono Ordina in base al nome del campo originale, Ordina in base al nuovo nome del campo e Ordina in base al tipo di campo o Ripristina ordine campi in ingresso.
  • Sposta:sposta le colonne evidenziate nella parte superiore o inferiore dell'elenco.
  • Aggiungi prefisso ai nomi di campo: aggiungi un prefisso al nome della colonna selezionata o evidenziata.
  • Aggiungi suffisso ai nomi dei campi: aggiungi un suffisso al nome della colonna selezionata o evidenziata.
  • Rimuovi prefisso o suffisso: rimuovi il prefisso o il suffisso dal nome della colonna selezionata o evidenziata.
  • Cancella tutte le ridenominazioni: rimuovi il nuovo nome per tutte le colonne.
  • Cancella ridenominazioni evidenziate: rimuovi il nuovo nome per tutte le colonne evidenziate.
  • Ripristina tutto al tipo e alle dimensioni originali: annulla tutte le modifiche apportate al tipo e alle dimensioni in tutte le colonne e utilizza i valori originali.
  • Ripristina quelle evidenziate al tipo e la dimensione originali evi: annulla il tipo e le dimensioni nelle colonne selezionate o evidenziate e di utilizza i valori originali.
  • Dimentica tutti i campi mancanti: rimuovi tutte le colonne che non sono più incluse nei dati.
  • Dimentica campi mancanti evidenziati: rimuovi tutte le colonne evidenziate che non sono più incluse nei dati.
  • Deseleziona campi duplicati: deseleziona la seconda colonna quando esistono nomi di colonna duplicati; questa opzione è disponibile solo con input multipli.

Visualizzazione dell'output

I tre output risultanti dall'unione sono i seguenti:

Ancoraggio L Contiene i record dell'input L che non si sono uniti ai record dell'input R. Ancoraggio L
AncoraggioJ Contiene i record uniti dall'input L ai record nell'input R. Ancoraggio J
Ancoraggio R Contiene i record dell'input R che non si sono uniti ai record dell'input L. Ancoraggio R

Ulteriori tipi di unione

Vedi la tabella seguente per l'utilizzo dello strumento Collega per eseguire diversi tipi di unioni.

Unione interna: contiene i record uniti dall'input L ai record nell'input R. Ancoraggio J

Unione interna

L'output J dello strumento Collega contiene il risultato di una Unione interna.

Non uniti a sinistra: contiene i record dell'input L che non si sono uniti ai record dell'input R. Ancoraggio L Non unito a sinistra

L'output L dello strumento Collega contiene il risultato di una non unione a sinistra.

Non uniti a destra: contiene i record dell'input R che non si sono uniti ai record dell'input L. Ancoraggio R Non unito a destra L'output R dello strumento Collega contiene il risultato di una non unione a destra.
Unione esterna sinistra: tutti i record dell'input L, inclusi i record uniti all'input R. Unione esterna sinistra Unione esterna sinistra

Per eseguire una unione esterna a sinistra, collega gli output J e L dello strumento Collega allo strumento Unione.

Connetti prima l'output J per stabilire lo schema combinato della tabella.

Unione esterna a destra: tutti i record dell'input R, inclusi i record uniti all'input L.

Unione esterna a destra

Unione esterna a destra

Per eseguire una unione esterna destra, collega gli output J e R dello strumento Collega allo strumento Unione.

Connetti prima l'output J per stabilire lo schema combinato della tabella.

Unione esterna totale: tutti i record dagli ingressi L e R. Unione totale Unione esterna totale

Per eseguire una Unione esterna totale, collega gli output J, L e R dello strumento Collega allo strumento Unione.

Connetti prima l'output J per stabilire lo schema combinato della tabella.

Questa pagina è stata utile?

Si sono verificati problemi con il tuo prodotto Alteryx? Visita la community Alteryx o contatta il supporto. Non riesci a inviare questo modulo? Inviaci un'e-mail.