Skip to main content

SharepointFiles Strumento Input SharePoint

Utilizza lo strumento Input SharePoint per leggere i dati dai file CSV, XLSX e YXDB e gli elenchi dal sito SharePoint.

Importante

Questo strumento non viene installato automaticamente con Designer. Per utilizzare questo strumento, scaricalo da Alteryx Marketplace .

Negli strumenti SharePoint versione 2.2.0, Input file SharePoint è stato rinominato in Input SharePoint .

Negli strumenti SharePoint versione 2.2.0, è stato anche temporaneamente rimosso il supporto per SharePoint On-Premise (versioni 2013 e 2016). In SharePoint versione 2.3.0 è stato riattivato il supporto per SharePoint On-Premise.

Input file SharePoint versione 2.0.1 contiene anche la funzionalità di lettura degli elenchi fornita in precedenza da un connettore dati autonomo . Consulta Compatibilità di Designer con i connettori dati per mantenere la funzionalità completa del connettore SharePoint.

Accesso a SharePoint

Il metodo utilizzato per l'autenticazione è OAuth, pertanto puoi utilizzare l'applicazione Alteryx predefinita selezionando Registrati tramite browser Internet oppure puoi fornire l'applicazione API personalizzata selezionando Connettiti all'URL con ID client, segreto client e ID tenant . Per informazioni su come creare un'applicazione API personalizzata, consulta Configurazione dell'applicazione API personalizzata .

Puoi utilizzare l'applicazione Alteryx predefinita ( Registrati tramite browser Internet ) per programmare i flussi di lavoro fino a un massimo di 6 mesi. Tuttavia, se selezioni Usa entità servizio (autenticazione solo app) dopo aver selezionato Connettiti all'URL con ID client, segreto e ID tenant , puoi impostare la scadenza del token in base ai criteri aziendali e i flussi di lavoro programmati non verranno associati a un singolo utente. Questa configurazione è utile, ad esempio, quando un utente lascia l'azienda e il suo account viene disattivato, causando la mancata esecuzione dei flussi di lavoro.

Avvertimento

Input file SharePoint versione 2.0.1 richiede un segreto client anche quando ti connetti con ID client, segreto client e ID tenant senza utilizzare l'entità servizio. Contatta l'amministratore per richiedere il segreto che è un valore segreto , non un ID segreto.

I metodi di autenticazione disponibili sono gli stessi sia per i file che per gli elenchi, ma differiscono secondo le versioni di SharePoint. Inoltre, per leggere gli elenchi, devi immettere un URL SharePoint a livello di sito :

  • SharePoint 365 (Cloud)

    • Accesso tramite browser come utente (OAuth)

    • Accesso tramite app (utilizza l'entità di servizio)

  • SharePoint 2013, 2016 (On-Premise)

    • Account Windows

File SharePoint

Selezione di un file

  1. Optionally, if you have access to multiple Geo tenants, select which to access.

  2. Select a site.

  3. Seleziona una libreria di documenti .

  4. Seleziona un file nella vista della struttura ad albero o immetti un percorso file .

  5. Sono disponibili le seguenti opzioni per gestire il file:

    • Leggi i dati dai file : consente di leggere i dati e passarli ad altri strumenti mediante l'ancoraggio di output.

    • Scarica file localmente per l'elaborazione successiva : consente di elaborare un tipo di file che Input SharePoint non supporta o di scaricare una copia offline del file. Scegli dove salvare il file. La posizione predefinita è %TEMP%.

    • Leggi solo elenco di percorsi completi : consente di leggere solo un elenco di percorsi e di passarlo ad altri strumenti tramite l'ancoraggio di output.

Nota

Puoi anche inserire (premi Ctrl+V e Invio ) il percorso del file in Percorso file tramite il pulsante Copia collegamento nel sito SharePoint.

Configura lo strumento

Il formato file viene rilevato automaticamente quando selezioni un file.

  • Le opzioni Intervallo dati consentono di specificare quali fogli contengono i dati. Le opzioni sono Tutti i fogli , Nomi fogli , Numeri fogli , Intervallo denominato o Importa solo l'elenco dei nomi dei fogli .

  • Seleziona la casella La prima riga contiene i nomi di campo per impostare la prima riga di dati come intestazioni di colonna.

  • Utilizza Avvia dati sulla riga per selezionare la riga da cui avviare l'importazione.

  • Seleziona Tabella codici per determinare la codifica dei dati.

  • Seleziona Abilita test per propagare tutti i campi a uno strumento collegato senza dover eseguire il flusso di lavoro.

  • Utilizza Aggiungi metadati per selezionare i metadati da aggiungere a ogni riga dell'input.

  • Utilizza Lunghezza max del campo per impostare la lunghezza massima di ciascun campo. In questo modo puoi controllare il taglio delle stringhe.

  • Utilizza Delimitatore campo per selezionare un delimitatore tra i campi. Le opzioni sono Virgola , Punto e virgola , Tabulazione , Barra verticale , Spazio o Delimitatore personalizzato .

  • Seleziona la casella La prima riga contiene i nomi di campo per impostare la prima riga di dati come intestazioni di colonna.

  • Utilizza Avvia dati sulla riga per selezionare la riga da cui avviare l'importazione.

  • Utilizza Carattere virgolette per selezionare un formato per le virgolette. Le opzioni sono Nessuno , Virgoletta singola , Virgolette doppie o Personalizzato .

  • Seleziona Tabella codici per determinare la codifica dei dati.

  • Seleziona Abilita test per propagare tutti i campi a uno strumento collegato senza dover eseguire il flusso di lavoro.

  • Utilizza Aggiungi metadati per selezionare i metadati da aggiungere a ogni riga dell'input.

  • Seleziona Abilita test per propagare tutti i campi a uno strumento collegato senza dover eseguire il flusso di lavoro.

  • Utilizza Aggiungi metadati per selezionare i metadati da aggiungere a ogni riga dell'input.

Elenchi di SharePoint

Seleziona dati

  1. Seleziona un elenco .

  2. Se lo desideri, seleziona una visualizzazione .

Configura lo strumento

  • Estrai i valori degli elementi collegati : seleziona la casella per estrarre automaticamente i valori degli elementi collegati.

  • Limite di record : immetti il numero di record che desideri leggere.

  • Propaga il campo immediatamente allo strumento successivo : seleziona la casella per passare i valori a uno strumento collegato senza dover eseguire il flusso di lavoro.