Skip to main content

Funzioni

Utilizza le funzioni per creare espressioni che eseguono una varietà di calcoli e operazioni.

Questi tipi di funzione ti aiutano a trasformare i dati. Il tipo di dati determina le funzioni che è possibile utilizzare. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Tipi di dati .

Tipi di funzioni

  • Condizionale : le funzioni condizionali consentono di eseguire un'azione o un calcolo utilizzando una dichiarazione IF. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni condizionali .

  • Conversione : le funzioni di conversione convertono i numeri in stringhe o viceversa. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Funzioni di conversione .

  • DateTime : le funzioni Data e ora consentono di eseguire un'azione o un calcolo su un valore di data e ora. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni Data e Ora .

  • File : una funzione di file crea percorsi di file, controlla se un file esiste o estrae una parte di un percorso di file. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni file .

  • Finanza : una funzione finanziaria applica algoritmi finanziari o calcoli matematici. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Funzioni finanziarie .

  • Matematica : una funzione matematica esegue calcoli matematici. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni matematiche .

  • Math: Bitwise : una funzione bit per bit opera su uno o più modelli di bit o numeri binari a livello dei singoli bit. Utilizza una funzione bitwise per modificare i valori per confronti e calcoli. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Matematica: funzioni bit per bit .

  • Min/Max : una funzione minima o massima trova il valore più piccolo e più grande di un set di valori. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Funzioni Minime/Massime .

  • Operatori : un operatore è un carattere che rappresenta un'azione. Utilizza un operatore aritmetico per eseguire calcoli matematici o un operatore booleano per lavorare con valori true/false. Per ulteriori informazioni, vedI l'articolo Operatori .

  • Spaziale : una funzione spaziale crea oggetti spaziali, analizza i dati spaziali e restituisce metriche dai campi spaziali. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni spaziali .

  • Specializzato : queste funzioni eseguono una varietà di azioni specializzate e possono essere utilizzate con tutti i tipi di dati. Per ulteriori informazioni, consulta l'articolo Funzioni specializzate .

  • Stringa : una funzione stringa esegue operazioni sui dati di testo. Usa una funzione stringa per pulire i dati, convertire i dati in un formato o un caso diverso, calcolare metriche sui dati o eseguire altre manipolazioni. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni stringa .

  • Test : una funzione di test esegue confronti di dati. Utilizza una funzione di test per identificare il tipo di dati di un valore o determinare se esiste un valore. Per altre informazioni, consulta l'articolo Funzioni di prova .

Editor delle espressioni

Puoi creare funzioni con l'editor delle espressioni.

Creazione di un'espressione

Per creare l'espressione, devi innanzitutto specificare una colonna Output. La colonna Output conterrà i risultati dell'espressione. Puoi sovrascrivere una colonna esistente o crearne una nuova. Seleziona l'elenco a discesa Colonna di output e scegli una colonna esistente oppure seleziona Aggiungi colonna e specifica un nome per la nuova colonna.

Una volta specificata una colonna di output, utilizza uno dei seguenti metodi per creare un'espressione:

  • Immetti la funzione direttamente nell'editor delle espressioni.

  • Seleziona il pulsante Colonne e costanti per sfogliare le variabili che possono essere utilizzate nell'espressione. Seleziona la variabile per aggiungerla all'editor delle espressioni.

  • Immetti una parola o una frase per visualizzare un elenco di funzioni corrispondenti.

  • Immetti una [ (parentesi quadra sinistra) per visualizzare un elenco di variabili che possono essere utilizzate nell'espressione. Le variabili includono ...

    • Colonne : dati di una connessione in ingresso o di una colonna creata in un'espressione precedente.

    • Connessioni da domande : valori da uno strumento Interfaccia connesso all'ancoraggio Domande di uno strumento con un editor di espressioni, quando lo strumento viene utilizzato in un'app o in una macro. Utilizza l'ancoraggio di domande quando si desidera che i valori delle domande vengano utilizzati come variabili nell'espressione. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Strumenti di interfaccia .

    • Costanti : variabili globali per un flusso di lavoro che consentono di modificare un valore in un'unica posizione e di applicare tale modifica al resto del flusso di lavoro. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Costanti .

Evidenziazione della sintassi

Quando si modifica l'espressione, l'editor applica uno schema di codifica dei colori alle varie parti per semplificare la distinzione delle parti dell'espressione. Ad esempio, le funzioni sono color oro, le variabili sono fucsia, gli operatori sono magenta e le stringhe sono turchesi, un blu-verde.

Funzioni

Seleziona Funzioni per sfogliare le categorie di funzioni. Seleziona la funzione per aggiungerla all'editor delle espressioni.

Colonne e costanti

Seleziona Colonne e costanti per sfogliare i dati dalle connessioni in ingresso e dalle variabili globali.

  • Colonne esistenti : dati di una connessione in ingresso o di una colonna creata in un'espressione precedente.

  • Connessioni da domande : valori da uno strumento Interfaccia connesso all'ancoraggio Domande di uno strumento con un editor di espressioni, quando lo strumento viene utilizzato in un'app o in una macro. Utilizza l'ancoraggio di domande quando si desidera che i valori delle domande vengano utilizzati come variabili nell'espressione. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Strumenti di interfaccia .

  • Costanti : variabili globali per un flusso di lavoro che consentono di modificare un valore in un'unica posizione e di applicare tale modifica al resto del flusso di lavoro. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Costanti .

Espressioni recenti e salvate

Seleziona Espressioni recenti e salvate per sfogliare le espressioni recenti e salvate. Seleziona l'espressione per aggiungerla all'editor delle espressioni.

Salvataggio di un'espressione

  1. Con un'espressione nell'editor, seleziona l'icona Salva espressione (disco).

  2. Specifica un nome per l'espressione e seleziona Salva .

Questi strumenti includono un editor di espressioni. Gli strumenti che usano un editor di espressioni dispongono di un ulteriore ancoraggio Input e di un ancoraggio di domande quando lo strumento viene utilizzato in un flusso di lavoro di app o macro. Utilizza gli strumenti Interfaccia per connetterti a un ancoraggio Domande quando si desidera che i valori delle domande vengano utilizzati come variabili nell'espressione. Per ulteriori informazioni, consulta la sezione Strumenti di interfaccia .

Action Tool Icon
Condition Tool Icon
Error Message Tool Icon
Dynamic Rename tool
Filter Tool Icon
Beaker with bubbling liquid
Box with rows, a plus sign and an arrow pointing downward.
Beaker with liquid and stir-stick.
Liquid drops falling into a beaker.
Orange polygon with white table with multiple rows.
Message tool
Test Tool

Dati numerici nelle funzioni di formula

Avvertimento

Fai attenzione quando utilizzi decimali fissi nello strumento Formula e quando converti tali valori in numeri a virgola mobile o doppi. Nello strumento Formula, i decimali fissi vengono convertiti implicitamente in numeri doppi. La precisione massima per i dati doppi è di 15 cifre. Per i dati a virgola mobile è di 7 cifre. Se decidi di convertire i decimali fissi, perderai tutti i dati non appropriati per il tipo di conversione che stai eseguendo.